Il nostro Premio pedagogico "Il Bornheimer"

Ogni due anni l'Europaschule Bornheim conferisce un premio pedagogico: Il "Bornheimer". Vengono premiate persone che si sono particolarmente adoperate nell'ambito pedagogico e che in questo campo hanno lavorato in modo straordinario e innovativo.

L'Europaschule Bornheim con questo vuole sottolineare che gli insegnanti non sono solamente coloro che danno, ma necessitano anche aiuto per la ricerca di risposte su questioni educative. La scuola è lo specchio della società, ha impatto sulla società, ma la scuola si deve anche aprire per riflettere su innovazioni che vengono dalla società per poter poi includerle nel suo lavoro.

Il premio consiste in una scultura in bronzo: Rappresenta due figure in diverse grandezze di cui l'una guarda l'altra; Un ponte collega le due figure. La scultura è stata realizzata su un modello di cera dell'artista britannico David Thorn.

 

 

Sono stati premiati

1990
    

Il psicoanalista
Prof. Dr. Horst Eberhard Richter
Germania)
    

1992
    

Il mimo e autore
Prof. Samy Molcho
(Austria)
    

1994
    

La scrittrice di libri per bambini
Astrid Lindgren
(Svezia)
    

1996
    

Il pedagogo e autore
Neil Postman
(USA)
    

1998
    

Il violonista e direttore d'orchestra
Lord Yehudi Menuhin
(Gran Bretagna)
    

2000
    

La politica
Lea Rabin
(Israele)
    

2002
    

Redazione e moderatori del
"Programma col topo"
(Sendung mit der Maus, WDR)
(Germania)
    

2004
    

Il giornalista e capo della Redazione Scienza del WDR
Ranga Yogeshwar
(Germania)


2008


Uno dei maggiori artisti multimediali
André Heller
(Austria)